cellulite e alimentazione corretta
Salute e Benessere

Cellulite e Alimentazione corretta

Vedere la cellulite su glutei, cosce, pancia o braccia può essere un duro colpo per la nostra autostima, anche se si tratta di una condizione comune per la maggior parte delle donne.

Sebbene la cellulite non sia un difetto o qualcosa di cui vergognarsi, esistono rimedi disparati per sbarazzarsi dell’odioso effetti “buccia d’arancia”. Alcuni si rivolgono a procedure cosmetiche, mentre altri cercano di adottare soluzioni dietetiche e uno stile di vita sano.

Ma un’alimentazione corretta può davvero ridurre o eliminare la cellulite?

Proprio come l’esercizio fisico, una dieta sana può aiutare a ridurre la comparsa della cellulite ma, ancora una volta, non ci sono molti studi a conferma. Detto questo, una dieta sana può aiutare a prevenire la formazione o la gravità della cellulite.

Ecco alcuni suggerimenti alimentari per aiutare a ridurre la comparsa della cellulite.

Aumentare l’assunzione di frutta e verdura

Per garantire un elevato apporto di antiossidanti, fitonutrienti e bioflavonoidi, gli esperti consigliano di seguire una dieta ricca di frutta e verdura. Questi alimenti favoriscono una sana produzione di collagene, proteggendo le cellule dalla degradazione.

Gli antiossidanti proteggono dai radicali liberi, che causano danni alle cellule della pelle e possono contribuire alla formazione della cellulite. Alcune ricerche suggeriscono che gli alimenti ricchi di polifenoli, in particolare gli antociani (che si trovano nella frutta e nella verdura viola) possono aiutare a ridurre l’aspetto della cellulite.

Aggiungi questi cibi alla tua lista della spesa: barbabietola, patata dolce viola, cavolo rosso, melograno, mirtilli, fragole, lamponi, more, ribes e mirtilli rossi.

Ridurre il consumo di carboidrati raffinati

Una dieta eccessivamente ricca di carboidrati raffinati può causare alti livelli di insulina nel sangue e promuovere la lipogenesi (formazione di grasso). Ciò può quindi provocare un aumento del grasso corporeo totale e successivamente migliorare la cellulite.

Ciò non significa che dovremmo eliminare completamente i carboidrati. I carboidrati sono una parte importante della nostra dieta e in nessun caso dovresti iniziare a eliminarli, assicurati solo di scegliere quantità e tipi appropriati.

La scelta costante di piccole quantità di carboidrati integrali a basso indice glicemico come pane ai cereali, avena, patate dolci e legumi aiuterà a stabilizzare gli zuccheri nel sangue ei livelli di insulina

Includere grassi sani

Sostituisci i grassi saturi con grassi omega-3 presente in cibi come pesce azzurro, semi di lino, oli di pesce e noci, che promuovono la circolazione sanguigna. Una cattiva circolazione riduce la capacità del corpo di fornire nutrienti alle cellule della pelle, facendole raggruppare insieme, il che può aggravare i problemi della cellulite.

Prediligi anche le proteine: un adeguato apporto di aminoacidi e proteine è essenziale per il tessuto connettivo sano e la produzione di collagene. Scegli cibi come noci, semi, pollame e pesce.

Evitare cibi in scatola

I cibi precotti possono essere pratici e convenienti, ma la maggior parte contiene una quantità scioccante di zucchero e sale aggiunti. Mangiare una grande quantità di sodio può portare a ritenzione idrica.

Opta per versioni a base di brodo, zuppe piene di verdure e ricche di amidi integrali come il riso integrale. Queste possono contenere sostanze nutritive capaci di scoraggiare l’espansione delle cellule adipose.

Affiancare un regolare esercizio fisico ad una dieta sana ed equilibrata è importante per la nostra salute generale e può anche avere l’ulteriore vantaggio di prevenire o migliorare l’aspetto della cellulite.

E, se hai ancora la cellulite dopo aver mangiato bene e aver cambiato stile di vita, ricorda che è perfettamente normale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *