Pulire pietra naturale
Informazioni e Consigli

Come pulire la pietra naturale esterna

La pietra necessita di una cura particolare affinché la sua bellezza ed eleganza prevalgano nel tempo. La cura e la manutenzione periodica aiuteranno a preservare lo splendore della pietra per le generazioni a venire.

Prima di iniziare la pulizia, questi sono alcuni passaggi cruciali per capire la situazione che stai affrontando. Al fine di ridurre eventuali danni sulla pietra naturale esterna, vi presentiamo questo articolo per aiutarvi a ottenere risultati migliori.

Sono molte le cose da fare e da non fare quando si tratta di pulire e proteggere le superfici in pietra naturale.

Cosa dovresti fare:

  • Pulire spesso i pavimenti.
  • Pulire le superfici con un detergente delicato o sapone per pietra.
  • Sciacquare accuratamente e asciugare la superficie con acqua pulita dopo il lavaggio.
  • Asciugare immediatamente i ristagni d’acqua.

Cosa non dovresti fare:

  • Non utilizzare aceto, succo di limone o altri detergenti contenenti acidi su superfici in marmo, pietra calcarea, travertino o onice.
  • Non utilizzare detergenti generici o abrasivi come detergenti per il bagno, detergenti per fughe o detergenti per vasche e piastrelle.
  • Non mescolare candeggina e ammoniaca; questa combinazione crea un gas tossico e letale.
  • Non mescolare mai sostanze chimiche insieme a meno che le istruzioni non ti indichino specificamente di farlo.
  • Non utilizzare aspirapolvere usurati. Gli attacchi in metallo o plastica o le ruote possono graffiare la superficie della pietra.

Manutenzione della pietra esterna

Le grandi distese di pietra che si trovano generalmente nelle applicazioni esterne possono rendere impraticabile eseguire la normale manutenzione su base frequente. Tuttavia, una pulizia generale periodica è imprescindibile per poterne mantenere inalterata la bellezza.

Innanzitutto, spazza quotidianamente le aree ad alto traffico e utilizza i tappetini, dove possibile, in modo che lo sporco rimanga sul tappetino anziché sul pavimento. Sotto le scarpe, lo sporco si comporta come carta vetrata.

La normale manutenzione prevede un lavaggio periodico con acqua pulita e detergenti neutri, che non siano dunque né alcalini né acidi. Entrambi rischiano infatti di corrodere la finitura della tua pietra. Un detergente con pH 7 è neutro, dunque sarà perfetto. Qualunque sostanza con un pH inferiore è acida, tale da consumare lo strato protettivo e causare graffi. Al di sopra del pH 7 il detergente è troppo alcalino: ottimo per rimuovere grasso e sporco, ma può lasciare un residuo dannoso se non viene adeguatamente risciacquato e neutralizzato.

Bastano poche gocce di detergente: una quantità eccessiva può causare patine e aloni difficili da rimuovere. Utilizzare un panno morbido e pulito per ottenere i migliori risultati, immergendolo interamente nella miscela di acqua e iniziare a pulire. Il panno deve essere perfettamente strizzato, non deve rilasciare troppa acqua e sostituiscilo ogni qual volta che resta sporco. Asciuga accuratamente l’area con un panno asciutto e consenti la circolazione dell’aria nella stanza per una rapida asciugatura.

Non utilizzare prodotti che contengono limone, aceto o altri acidi su marmo o pietra calcarea ed evitare creme abrasive; questi prodotti contengono sostanze che possono graffiare la superficie.

La bellezza del marmo e di altre pietre naturali è che non passano mai di moda. Una cura e una manutenzione adeguate assicurano anni di divertimento e sarai certo di ottenere un elevato ritorno sull’investimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *