Pulire persiane in alluminio
Informazioni e Consigli

Come pulire le persiane in alluminio

Le persiane in alluminio sono popolari perché sono leggere, resistenti, richiedono poca manutenzione e vantano una lunga durata. Sono però esposte al vento e alle intemperie tutto l’anno e richiedono una regolare pulizia.

Ma quando è stata l’ultima volta che hai pulito le persiane? Proprio come le finestre, le persiane possono raccogliere sporco e polvere. Possono anche attirare allergeni come polline e peli di animali domestici.

In questo articolo abbiamo messo insieme alcuni suggerimenti importanti per la corretta manutenzione pulizia delle persiane.

La corretta manutenzione delle persiane in alluminio

Ammettiamolo: la pulizia delle persiane non è il modo ideale per trascorrere il fine settimana. Dover pulire ogni lamella è un compito noioso e spesso procrastinato. Sebbene non sia richiesto frequentemente, pulire spesso le persiane in alluminio le farà durare più a lungo.

Se spolveri spesso le persiane, non dovrebbero richiedere una pulizia profonda più di una o due volte all’anno. Ma ovviamente questo dipende anche dalla polvere e dalla sporcizia a cui sono esposte. La pulizia o la manutenzione delle persiane deve essere eseguita almeno a intervalli di 3-6 mesi a seconda di dove sono installate. Se risiedi vicino al mare o in una zona industriale, le persiane in alluminio richiedono maggiori attenzioni, per questo ti consigliamo una pulizia mensile.

Nelle zone a basso inquinamento ambientale, le persiane in alluminio non richiedono molta manutenzione. Per la regolare pulizia, puoi anche aiutarti con l’aspirapolvere, se lo sporco non è eccessivo. Una volta alla settimana, utilizzando l’accessorio spazzola per tappezzeria fornito con l’aspirapolvere: poiché la polvere dalle lamelle superiori si depositerà su quelle inferiori, inizia dall’alto e procedi attraverso ciascuna lamella fino ad arrivare in fondo. Assicurati di pulire il davanzale della finestra, poiché la polvere si depositerà lì durante il tuo lavoro.

I depositi di sporco possono essere rimossi facilmente con acqua calda e una spugna morbida. Per lo sporco ostinato si possono utilizzare anche detergenti neutri (es. normale detersivo per piatti) che non aggrediscono l’alluminio. Devono avere un pH pari a 7 per risultare neutri.

Mescola 5 ml di detersivo per piatti con 1 litro di acqua. Immergi un panno nell’acqua e usalo per lavare le persiane. Per rimuovere gli accumuli di sporco nelle cerniere e negli angoli delle feritoie, immergi uno spazzolino da denti nella soluzione e strofina la superficie. Ora, bagna un altro panno con acqua e usalo per sciacquare il sapone dalle persiane. Infine, tampona le persiane con un panno asciutto.

Utilizza detergenti naturali se la persiana è verniciata a polvere. Questo rivestimento consente alla persiana di non accumulare sporco e detriti, ma è necessario utilizzare un agente naturale in modo che non si danneggi il rivestimento.

Importante: non utilizzare mai detergenti chimici o polvere abrasiva per pulire le persiane delle finestre. Questi non sono indicati per la superficie delle persiane in alluminio perché l’abrasività danneggia la superficie della vernice.

Per riportare le tue persiane metalliche al loro antico splendore, non lasciare che sporcizia e sporcizia si accumulino nel corso degli anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *