come scegliere un drone
Elettronica e accessori

Come scegliere un drone e come funziona

Tra i dispositivi tecnologici più eccitanti e innovativi emersi negli ultimi anni, i droni ti consentono di osservare l’ambiente circostante dall’alto e catturano magnifiche immagini aeree.

Se stai pensando di acquistarne uno, sappi che la grande concorrenza di marchi e modelli ha reso i droni relativamente accessibili e dotati di una grandissima serie di funzionalità per ogni esigenza.

Ma ci sono alcuni aspetti da considerare per poter scegliere il modello migliore per le proprie necessità.

Come funziona un drone?

Dotati di controller e un sistema GPS, le operazioni della maggior parte dei droni consumer non sembrano più complesse di quelle di un videogioco. Tuttavia, dietro la semplice interfaccia utente ci sono un accelerometro, un giroscopio e altre tecnologie complesse che lavorano per rendere la meccanica del volo dei droni il più fluida possibile.

I droni possono essere controllati da remoto, spesso da smartphone o tablet. La connettività wireless consente ai piloti di visualizzare il drone e l’ambiente circostante da una prospettiva a volo d’uccello. Gli utenti possono anche sfruttare le app per pre-programmare coordinate GPS specifiche e creare una traiettoria di volo automatizzata per il drone.

Per potersi sollevare un drone utilizza i rotori, che consistono in un’elica collegata a un motore. Questi devono sia dare la spinta per librarsi che mantenerlo bilanciato. Un accelerometro fornisce al drone informazioni sulla sua velocità e direzione, mentre un altimetro comunica alla macchina la sua altitudine. Queste caratteristiche aiutano anche un drone ad atterrare lentamente e in sicurezza, impedendogli di affondare in un vuoto d’aria.

Alcuni droni possiedono telecamere integrate a bordo che consentono al pilota di vedere dove sta volando il drone senza avere una linea visiva diretta verso il dispositivo. Le telecamere montate sui droni aiutano gli utenti a vedere le posizioni difficili da raggiungere e possono essere uno strumento rivoluzionario per le operazioni di ricerca e soccorso.

Come scegliere il drone?

Il prezzo del drone non è un indicatore esatto della qualità di una macchina, sebbene possa dare un’idea rapida e approssimativa di quali droni siano migliori di altri. In generale, i droni più costosi voleranno più a lungo e più lontano, scatteranno immagini migliori e avranno più funzionalità. Ma per prendere una decisione più informata, dovrai considerare alcuni parametri:

  • Durata della batteria. I tempi di volo tra una ricarica e l’altra faticano a superare i 30 minuti continui, anche sui modelli migliori. Puoi sempre portare una batteria aggiuntiva, ma si tratta di un costo extra.
  • Motori brushless. I droni con motori bushless sono più costosi, ma in cambio offrono un funzionamento più silenzioso e hanno una longevità maggiore.
  • Se fotografare e riprendere con migliore qualità possibile, le specifiche della fotocamera dovrebbero essere una grande considerazione, quindi assicurati di verificare la risoluzione di foto e video. La maggior parte dei modelli, esclusi i droni giocattolo, sono dotati di una fotocamera incorporata, ma alcuni ti consentono di collegarne una tua.
  • Modalità senza testa. Iniziare a pilotare un drone può essere complicato, quindi per i principianti, alcuni modelli offrono la modalità senza testa. Significa che il drone risponderà ai comandi “avanti – indietro – destra – sinistra” sempre dalla visuale del pilota, qualunque sia il suo orientamento.
  • GPS integrato. Nella fascia premium del mercato dei droni, troverai modelli con GPS integrato, che consente alle macchine di sapere dove si trovano. Ciò permette al tuo drone di ritrovare la via del ritorno tramite una funzione chiamata return-to-home o RTH. Un GPS integrato migliora anche la stabilità generale del drone e le capacità di navigazione.
  • Il Gimbal integrato consente di stabilizzare la fotocamera mentre si muove con vento forte e altitudini elevate. Se desideri le migliori riprese video e foto, assicurati che il drone abbia questa caratteristica.

Prima di far librare il tuo nuovo acquisto, leggi le regole dell’ENAC per il funzionamento dei droni. Chiunque voli con un drone da 250 grammi in su, per hobby o per lavoro, deve conseguire il patentino di guida per il drone tramite l’esame previsto dall’ENAC. Obbligatorio rispettare le distanze di sicurezza: 50 metri dalle persone non sotto il controllo del pilota, 150 metri dalle “aree congestionate” (edifici, strade, ferrovie eccetera), mai in città. Si vola solo a vista, altezza massima 120 metri, dove non ci sono divieti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *