Ristrutturare bagno
Informazioni e Consigli

Cosa sapere prima di ristrutturare un bagno

Il tuo bagno gioca un ruolo unico nella tua casa. Come oasi di pace, dovrebbe essere rilassante, ma come spazio funzionale, deve essere pratico. Ecco perché vale la pena fare il grande passo e ripensare da zero il proprio bagno, proprio come lo vuoi tu. Rinnovare il bagno può sembrare una vera sfida.

Quindi, abbiamo raccolto una serie di suggerimenti da prendere in considerazione prima di metterti al lavoro.

Quanto costa una ristrutturazione del bagno? Più di quanto pensi!

Pensi di poter rimodellare il tuo bagno dalla testa ai piedi per un paio di migliaia di euro? Ci dispiace dirtelo: il costo medio di una ristrutturazione del bagno si aggira tra i 3000 e i 7000 euro, ma è sempre consigliabile chiedere un preventivo di ristrutturazione bagno alla ditta che svolgerà il lavoro poiché sono molte le variabili che entrano in gioco: tipo di piastrelle.

La maggior parte di questo costo deriva da infissi e impianti idraulici (circa il 29%), seguiti da contatori e rivestimenti (21%), manodopera (20%) e mobilio (16%). Tieni presente: consigliano che, tutto sommato, il progetto del tuo bagno non dovrebbe costare più del 5-10% del valore della tua casa.

Disegna una piantina del tuo bagno

Prima di tutto traccia il layout del tuo bagno attuale, inclusi ad esempio sanitari, finestre, porte, tubazioni e radiatori/portasciugamani. Annota quali aree dello spazio desideri modificare o mantenere durante la ristrutturazione del bagno.

Se lo spazio è ristretto e il tuo bagno è piccolo, pensa a introdurre lavabi e mobili sospesi. Aprono lo spazio del pavimento creando l’illusione che la stanza sia più grande di quanto non sia. Ma tieni presente che i sanitari sospesi spesso necessitano di lavori di rinforzo per garantire che siano fissati in modo sicuro, quindi potrebbero influire sul tuo budget.

Il design semplice aiuta a contenere i costi

Quando si rinnova un bagno, mantenendo lo stesso layout si ridurrà al minimo la quantità di lavoro necessario e quindi il costo per farlo. Se sei soddisfatto della configurazione attuale e manterrai l’impianto idraulico in posizione, la ristrutturazione non richiederà grandi lavori. Avrai già in parte fatto il tuo layout.

Quindi, pensa a come puoi creare un bagno più funzionale con la configurazione che hai: spazio per un box doccia se non ne hai già uno, ripiani integrati, uno scaldasalviette o riscaldamento a pavimento.

Controllare pareti e pavimenti durante la ristrutturazione del bagno

Pareti traballanti e pavimenti irregolari spesso emergono durante la ristrutturazione di un bagno, soprattutto nelle proprietà più vecchie. Una volta che i pavimenti sono stati sollevati, fai controllare le superfici per vedere se avrai bisogno di intonacare le pareti o il massetto prima che le superfici finite vengano posate. Questa è spesso un’area in cui viene speso un fondo di emergenza perché non si può sapere cosa c’è sotto finché il pavimento non viene spaccato. Per la rifinitura delle pareti potresti optare per i profili decorativi jolly, essi ti aiutano a decorare e rifinire i rivestimenti creando geometrie moderne ed effetti particolari.

Non dimenticare di installare prese accessibili

Non vuoi arrivare alla fine di una ristrutturazione e realizzare dia ver dimenticato di considerare le prese. Pensa se devi collegare l’asciugacapelli dall’altra parte della stanza e non puoi vederti allo specchio da lì. Oppure, ti piacerebbe mantenere il tuo spazzolino elettrico sempre in carica, ma hai dimenticato di installare una presa nell’armadietto dei medicinali. Oppure condividi il bagno con il tuo coniuge, ma hai installato una presa soltanto.

Speriamo che questi suggerimenti ti aiutino a realizzare la ristrutturazione del bagno, che si tratti di aggiungere un tocco di colore, riorganizzare il motivo delle piastrelle o semplicemente cambiare il layout dei mobili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *