Penalizzazioni Google
Informazioni e Consigli

Penalizzazioni Google Cosa Sono

Probabilmente conosci i rigori negli sport professionistici. Se un giocatore fa qualcosa di antisportivo o viola le regole del gioco, viene spesso penalizzato per le sue azioni. A seconda della gravità dell’infrazione, possono anche essere rimossi dal gioco o sospesi dal gioco per un periodo di tempo.

Le penalizzazioni di Google sono molto simili alle sanzioni sportive. Fondamentalmente, sono pensate per punire i siti Web che hanno fatto qualcosa di sbagliato. Queste sanzioni non vengono sempre assegnate manualmente e possono avere un impatto negativo sui siti Web creati da persone alle prime armi, ma possono comunque influire notevolmente sulle prestazioni di un sito nei risultati di ricerca.

Cosa comporta la penalizzazione Google?

Una penalizzazione di Google significa che il tuo sito non è più elencato nei risultati di ricerca o che il tuo posizionamento per le parole chiave mirate è diminuito drasticamente. Quando il tuo sito riceve una penalità da parte di Google, il tuo pubblico di destinazione non può trovarti. E quando sei invisibile al tuo pubblico di destinazione, il tuo traffico e, in definitiva, le entrate, diminuiscono.

Può succedere a qualsiasi sito web. Una sanzione di Google può essere il risultato di sforzi onesti e ben intenzionati per migliorare il posizionamento del tuo sito. Ma una volta che ricevi una penalità da Google, non è facile recuperare il tuo buon posizionamento e tornare nelle grazie di Google.

Perché i siti ricevono una penalità di Google?

Il compito di Google è fornire i risultati di ricerca più pertinenti. Dal punto di vista di Google, qualsiasi sito web che tenta di manipolare i risultati della ricerca sta danneggiando il prodotto Google. Google non sarebbe Google se restituisse risultati inutili o desse ai suoi utenti un’esperienza negativa, vero?

Una penalizzazione di Google è il risultato di un algoritmo altamente evoluto e in continua evoluzione che Google utilizza per eseguire la scansione e ispezionare i siti web. Mentre ci sono alcune azioni specifiche che possono comportare sanzioni immediate emesse da un dipendente di Google, ce ne sono altre che possono comportare una riduzione delle classifiche che si verifica nel tempo. Questo serve a proteggere Google dai siti Web che cercano di superarlo in astuzia o di manipolare ulteriormente i suoi risultati.

Per assicurarti che il tuo sito non riceva una sanzione da parte di Google, assicurati che il tuo sito non abbia:

  • Spyware, adware o virus
  • Collegamenti o testo nascosti
  • Cloaking (visualizzazione di una versione diversa di una pagina Web ai robot dei motori di ricerca)
  • Reindirizzamenti ingannevoli (quando un visitatore viene automaticamente indirizzato a un’altra pagina senza fare clic su nulla)
  • Pagine caricate con parole chiave irrilevanti
  • Oversnuffing di parole chiave
  • Backlink negativi
  • Una notevole quantità di contenuti duplicati

L’elenco delle penalità di Google è ampio, ma possono essere così riassunte: le sanzioni vengono attivate da qualsiasi azione intrapresa da un sito Web per ingannare un motore di ricerca o danneggiare in qualche modo l’esperienza dell’utente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *