RAgazza pensierosa ritardo ciclo
Salute e Benessere

Quando possono ritardare le mestruazioni

Sei preoccupata per il tuo ciclo in ritardo ma sai di non essere incinta? Le mestruazioni mancate o tardive si verificano per molte ragioni diverse dalla gravidanza. Le cause comuni possono variare da squilibri ormonali a gravi condizioni mediche.

Ci sono anche due momenti nella vita di una donna in cui è del tutto normale che il suo ciclo sia irregolare: quando si manifesta per la prima volta (il cosiddetto menarca) e quando inizia la menopausa.

La maggior parte delle donne al di fuori di queste eccezioni, di solito hanno un ciclo ogni 28 giorni. Tuttavia, un ciclo mestruale sano può variare da ogni 21 a 35 giorni. Se il tuo ciclo non rientra in questi intervalli, potrebbe essere dovuto a uno dei seguenti motivi.

Stress

Lo stress può avere conseguenze negative sugli ormoni e persino influenzare la parte del cervello responsabile della regolazione del ciclo: l’ipotalamo.  Nel tempo, lo stress può portare a malattie o improvviso aumento o perdita di peso, tutti fattori che possono influire sulla comparsa delle mestruazioni. Il rimedio? Praticare tecniche di rilassamento e apportare cambiamenti allo stile di vita.

Problemi di peso

Pesanti cambiamenti nel peso corporeo possono alterare i tempi delle mestruazioni. Ad esempio, aumenti o diminuzioni estreme del grasso corporeo determinano uno squilibrio ormonale che causa un ritardo o un’interruzione del ciclo mestruale. Anche le donne che si sottopongono regolarmente ad intenso esercizio fisico possono avere ritardi nelle mestruazioni.

Sindrome dell’ovaio policistico

La sindrome dell’ovaio policistico è una condizione che induce il tuo corpo a produrre più ormoni maschili androgeni. Sulle ovaie si formano delle cisti che possono rendere l’ovulazione irregolare o interromperla del tutto. Anche altri ormoni, come l’insulina, possono alterare l’equilibrio mestruale.

Anticoncezionali

Potresti verificare un ritardo nelle mestruazioni anche quando interrompi l’assunzione dell’anticoncezionale. La pillola anticoncezionale contiene gli ormoni estrogeni e progestinici, che impediscono alle ovaie di rilasciare le uova. Possono essere necessari fino a sei mesi prima che il ciclo possa regolarizzarsi dopo l’interruzione della pillola.

Problemi alla tiroide

Una ghiandola tiroidea iperattiva o ipoattiva può essere una delle cause dei ritardi delle mestruazioni. La tiroide regola il metabolismo del corpo, quindi anche i livelli ormonali possono essere influenzati. I problemi alla tiroide possono solitamente essere trattati con i farmaci. Dopo il trattamento, è probabile che le mestruazioni tornino alla normalità.

Malattie croniche

Anche malattie croniche come il diabete e la celiachia possono influenzare il ciclo mestruale. Le variazioni di zucchero nel sangue sono collegate a cambiamenti ormonali, quindi, anche se è raro, il diabete scarsamente controllato potrebbe causare irregolarità nel flusso mestruale. La celiachia provoca infiammazioni che possono causare danni all’intestino tenue, che possono impedire al corpo di assorbire i nutrienti chiave. Ciò può causare cicli tardivi o mancati.

Il medico può diagnosticare correttamente il motivo del tuo ciclo tardivo o mancato e discutere le opzioni di trattamento. Tieni un registro dei cambiamenti delle tue mestruazioni e altri sbalzi di salute da mostrare al tuo medico. Questo li aiuterà a fare una diagnosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *